Ethereum : il protocollo TrueBit potenzia la blockchain Ethereum

Con il ridimensionamento del centro dell’attenzione nel settore pubblico della blockchain, un tentativo più vecchio ma meno noto di superare le restrizioni inerenti a ethereum si sta rinnovando.

Rivelato in un’intervista esclusiva con CoinDesk, un nuovo protocollo TrueBit è stato rilasciato a dicembre, uno che rimuove l’ ethereum “gas limit”, che oggi pone un limite superiore al numero di calcoli che la rete può raggiungere, portando la seconda blockchain più grande per capitalizzazione di mercato più vicina al suo obiettivo spesso dichiarato di diventare un “computer mondiale”.

Mentre TrueBit è una delle tante soluzioni di scalabilità in corso progettate per la piattaforma ethereum – lavorando a fianco di meccanismi come sharding, canali di stato e Raiden – si distingue focalizzandosi sulla potenza di calcolo della rete in generale, anziché solo sulla velocità della transazione .

Pensato specificamente per i calcoli pesanti, come quelli che richiedono la trasmissione di video e l’apprendimento automatico, TrueBit potrebbe risolvere il fatto che ethereum è ancora più veloce di uno “smartphone del 1999”, come ha scherzato l’eterno creatore Vitalik Buterin  l’anno scorso .

 

“In breve, il nuovo schema rappresenterebbe una grande semplificazione dell’attuale protocollo TrueBit”, ha affermato Zack Lawrence, il co-fondatore di 1protocol , che ha sviluppato la tecnologia.

E questi guadagni sono nati dopo la speculazione che qualcuno potrebbe sfruttare il protocollo, dopo che un emendamento al suo white paper è stato rilasciato il mese scorso

Jason Teutsch, un matematico e co-fondatore di TrueBit, ha inquadrato la speculazione e il processo per rattoppare la vulnerabilità, con un rivestimento d’argento:

“Quando così tante persone hanno gli occhi sui giornali, col passare del tempo, si diventa sempre più sicuri che sia corretto, ma è sempre un processo continuo per queste cose che sono sistemi viventi … Ora, passiamo ad un altro livello nel protocollo coniglio buco, è questo processo iterativo di approfondire sempre di più questo. “

Ma cosè il TRUEBIT?

 

Calcolo sicuro, scalabile, decentralizzato.

TrueBit offre ai contratti intelligenti di Ethereum un impulso computazionale. Non lasciare che il limite del gas di Ethereum trascini la tua immaginazione! Una nuova struttura di incentivi garantisce risultati rapidi, affidabili e convenienti senza la fiducia di terze parti.

Applicazioni.

TrueBit si integra con la tecnologia esistente. Ecco cosa c’è in negozio.

Una community cloud di cui ti puoi fidare. Offrire premi in cambio di compiti computazionali o essere pagato per fornire soluzioni corrette.
proiettile Dogether . Aggiungi funzionalità smart contract alla tua criptovaluta o scambia i suoi token senza uno scambio.
proiettile Storage scalabile “on-chain”. Memorizza i dati su Swarm o su una blockchain esterna, quindi utilizzali come input per i contratti intelligenti.
Aumentare il throughput delle transazioni. Costruisci la tua criptovaluta con un elevato volume di transazioni.
proiettile Interagisci con i minatori come mai prima d’ora. Presentazione di contratti intelligenti in grado di verificare qualsiasi prova di lavoro.
proiettile Streaming video decentralizzato tramite Livepeer .
proiettile Apprendimento automatico autonomo, incluso ArtDAO e contratti intelligenti abilitati alla visione.
proiettile Mercato dei dati. Verifica e remunerazione senza problemi per i modelli di dati. Vedi anche Numerai e Oceano .
Hypercatallaxy democratico , Lexon , catene di consorzi e altre combo strabilianti .

sito di riferimento TRUEBIT.IO  clicca qui >>>

 

TrueBit cosa vuole risolvere?

TrueBit mira a rimuovere il limite di gas su ethereum spostando i calcoli fuori catena – esternalizzandoli a un mercato esterno che premia i partecipanti per la risoluzione e la verifica dei calcoli. All’interno del marketplace “task givers” pagano “verificatori” per risolvere calcoli in cambio di ricompense, mentre i “validatori” verificano che i calcoli siano corretti.

Per assicurarsi che tutti funzionino in modo efficace, Truebit si basa su uno schema di incentivi denominato “errore forzato jackpot”, che garantisce che i validatori stiano attivamente verificando la correttezza richiedendo ai verificatori di inviare occasionalmente informazioni errate. Se un validatore trova questi errori forzati, viene ricompensato con un pagamento sostanziale: il “jackpot”.

Ma secondo Lawrence, questo processo può essere molto meno complicato.

All’interno del nuovo protocollo, invece di limitare i compiti dei partecipanti, tutti possono partecipare apertamente.

Quelli che verificano i calcoli corretti vengono comunque pagati, ma se un altro partecipante trova un errore, può inviare ciò che ritengono debba essere il calcolo e inserirlo nel gioco di verifica. Tutte le potenziali risposte vengono quindi riunite insieme fino a raggiungere un consenso.

Poiché tale gruppo di verifica è costoso per i partecipanti, il protocollo li incentiva a collaborare onestamente in modo tale che le controversie non si verifichino, dal momento che il consenso raggiunto all’interno del pool di verifica sarebbe costoso per tutti.

Non solo questa iterazione elimina i difetti di sicurezza segnalati quando l’emendamento è stato rilasciato, ma è anche più facile da implementare e potrebbe aumentare il numero di calcoli che i partecipanti sono disposti a eseguire dal momento che elimina il jackpot una volta così spesso, ha detto Lawrence CoinDesk.

Sfida di sicurezza

Tuttavia, il nuovo protocollo potrebbe non essere l’ultimo passo nell’evoluzione di TrueBit per raggiungere l’efficienza ottimale.

Teutsch ha spiegato che entrambe le versioni del protocollo continueranno a colpire eventuali limiti quando si tratta di massicci calcoli. Se, ad esempio, la verifica impiega troppo tempo o diventa troppo costosa, coloro che notano errori potrebbero essere inclini a tacere e lasciarli andare.

“Ricorda che il gioco di verifica è molto lento rispetto al calcolo nativo, quindi la mia preoccupazione espressa qui è più che teorica”, ha detto.

Inoltre, poiché TrueBit è un protocollo basato sulla teoria dei giochi (piuttosto che affidarsi a processi di controllo della sicurezza più familiari), Teutsch ha detto che la sua “sicurezza è una scienza osservativa”, in cui gli sviluppatori cercano di mettersi in ogni posizione in cui un aggressore potrebbe trovarsi .

Per questo motivo, Teutsch ha affermato che gli sviluppatori potrebbero decidere di eseguire sia il protocollo originale (ora internamente denominato TrueBit Classic) che il nuovo protocollo in parallelo per una maggiore sicurezza.

Ma annuendo al fatto che la sicurezza digitale è una prospettiva immensamente stimolante che richiede un lavoro continuo, Teutsch ha dichiarato a CoinDesk:

“La piena fiducia si verifica una volta che hai tutti i soldi del mondo dietro di esso, ed è seduto lì per alcuni anni”.

fonte coindesk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *